elementary OS 0.2 Luna: Guida post installazione

Aggiornamento del kernel

elementary OS Luna, essendo basato su Ubuntu 12.04 LTS (e purtroppo neanche sulla più recente Ubuntu 12.04.1 LTS), integra una versione ormai vecchiotta del kernel, la 3.2, ma molto stabile e sicura.

E’ tuttavia possibile installare una versione molto più recente, per la precisione la 3.8 (non è l’ultimissima, ma….), senza ricorrere a pacchetti forniti da terzi e senza compilarsi da soli il kernel, col vantaggio di ricevere periodicamente i vari aggiornamenti di mantenimento e senza neanche aggiungere altri repository. Infatti nei repository di sistema è presente anche il kernel di Ubuntu 13.04.

Per installarlo dovrete dare da terminale il seguente comando:

sudo apt-get install linux-generic-lts-raring

e riavviare la distribuzione.

Se il nuovo kernel dovesse darvi problemi, potete tranquilamente avviare eOS con la versione precedente, tenendo premuto SHIFT durante la fase di boot e scegliendo il vecchio kernel dal menù.
Dopo o cercate di capire perchè il nuovo kernel da problemi (a me è filato tutto liscio), o semplicemente lo disistallate col seguente comando:

sudo apt-get remove linux-generic-lts-raring

Pagina 1: elementary OS 0.2 Luna: Guida post installazione
Pagina 2: Fasi preliminari
Pagina 3: Installazione software e utility varie
Pagina 4: Software vari
Pagina 5: Aggiornamento del kernel
Pagina 6: Aggiungere il tasto minimizza

4 thoughts on “elementary OS 0.2 Luna: Guida post installazione

  1. Bella guida Cri, mi ispira parecchio OS Luna, siccome lo installerò anche io un giorno o l’altro….

    • Grazie, spero ti sarà utile 😀 Si, davvero carina questa distro, per essere portata avanti da 4 gatti, è davvero ben fatta, la prima che non mi ha dato problemi col rendering delle pagine web e dei caratteri…

  2. Ciao, guida ben fatta e molto utile, grazie!
    Ti avviso però che c’è un errore, per installare il dconf Editor bisogna dare:

    sudo apt-get install dconf-tools

    e non :

    sudo apt-get install dconf-editor

    Ciao!

    • Scusa se ti rispondo solo ora, grazie 😉 Sono contento che ti sia stata utile.
      Per motivi tecnici, non ho più eOS installato, ma ho appena provato su Linux Mint e il comando “sudo apt-get install dconf-editor” non è sbagliato, installa l’editor 😉 Mint ed eOS sono basate su Ubuntu, fanno capo agli stessi repository, quindi…. l’hai provato e non andava? In realtà anche “sudo apt-get install dconf-tool” è corretto, la differenza sta nei pacchetti che verranno installati, il primo installa solo dconf-editor, il secondo anche dconf-cli, che è la versione a riga di comando 😉

Comments are closed.