elementary OS 0.2 Luna: Guida post installazione

Software vari

Skype, software VoIP e di messaggistica instantanea (Link SC):

sudo apt-get install skype

Birdie, client Twitter sviluppato appositamente per elementary (Link SC):

sudo apt-get install birdie

Birdie

Gimp, software per l’elaborazione di immagini (Link SC):

sudo apt-get install gimp

Calibre, gestore e-book (Link SC):

sudo apt-get install calibre

VLC, player video (Link SC):

sudo apt-get install vlc

aMule, variante per Linux di eMule (Link SC):

sudo apt-get install amule

Google Chrome, browser made in Google:
Scaricate il pacchetto da questo link e installatelo con un doppio click sul .deb, durante l’installazione verrà aggiunto il repository per aggiornare Chrome automaticamente con gli aggiornamenti di sistema.
Se preferite la versione libera dalle personalizzazioni Google, potete optare per Chromium (link SC):

sudo apt-get install chromium-browser

Per integrare al meglio Chrome/Chromium con la shell, installate ed attivate questo tema dal Chrome Web Store e successivamente quest’estensione per rendere le scrollbar simili a quelle degli altri programmi.

Firefox, il browser open source della Mozilla Foundation:

sudo apt-get install firefox firefox-locale-it

Audience, un moderno media player (Link SC):

sudo apt-get install audience

Cable, il client IRC di eOS (Link SC):

sudo apt-get install cable

eTube, visualizzatore per video pubblicati su YouTube (Link SC):

sudo apt-get install etube

Feedler, lettore RSS (Link SC):

sudo apt-get install feedler

Foto, visualizzatore di immagini integrato con la shell:

sudo apt-get install foto

LibreOffice (seguite la guida dedicata per installare l’ultima versione ed integrarla con Pantheon)

Gazette, widget per la visualizzazione del meteo, notizie e ultimi file salvati in stile eOS (seguite la guida dedicata)

 

Ovviamente i programmi non si installano solo da terminale, potete procedere anche in maniera grafica, cercandoli nel Software Centre (nella guida potete cliccare sui link “Link SC”, dove presenti, per installare i software via Software Centre). Se i programmi non sono presenti nei repository standard della distribuzione, dovrete prima aggiungerli col comando:

sudo add-apt-repository ppa:nome-repository

e successivamente aggiornare la lista pacchetti con:

sudo apt-get update

Queste ultime due operazioni vengono fatte graficamente col tool Gestore aggiornamenti, Impostazioni, recatevi nella scheda Altro software e poi Aggiungi. Per aggiornare la lista pacchetti dovete cliccare su Verifica nel Gestore aggiornamenti (Meglio fare da terminale 😉 )

Un altro modo per installare programmi è scaricare il relativo .deb ed eseguirlo, verrà avviato il Software Centre per l’installazione, in caso di problemi potete usare Gdebi.


Pagina 1: elementary OS 0.2 Luna: Guida post installazione
Pagina 2: Fasi preliminari
Pagina 3: Installazione software e utility varie
Pagina 4: Software vari
Pagina 5: Aggiornamento del kernel
Pagina 6: Aggiungere il tasto minimizza

4 thoughts on “elementary OS 0.2 Luna: Guida post installazione

  1. Bella guida Cri, mi ispira parecchio OS Luna, siccome lo installerò anche io un giorno o l’altro….

    • Grazie, spero ti sarà utile 😀 Si, davvero carina questa distro, per essere portata avanti da 4 gatti, è davvero ben fatta, la prima che non mi ha dato problemi col rendering delle pagine web e dei caratteri…

  2. Ciao, guida ben fatta e molto utile, grazie!
    Ti avviso però che c’è un errore, per installare il dconf Editor bisogna dare:

    sudo apt-get install dconf-tools

    e non :

    sudo apt-get install dconf-editor

    Ciao!

    • Scusa se ti rispondo solo ora, grazie 😉 Sono contento che ti sia stata utile.
      Per motivi tecnici, non ho più eOS installato, ma ho appena provato su Linux Mint e il comando “sudo apt-get install dconf-editor” non è sbagliato, installa l’editor 😉 Mint ed eOS sono basate su Ubuntu, fanno capo agli stessi repository, quindi…. l’hai provato e non andava? In realtà anche “sudo apt-get install dconf-tool” è corretto, la differenza sta nei pacchetti che verranno installati, il primo installa solo dconf-editor, il secondo anche dconf-cli, che è la versione a riga di comando 😉

Comments are closed.