Game Dev Tycoon – Videogioco con sorpresa

Patrick e Daniel Klug sono due fratelli che hanno da poco fondato la Greenheart Games, piccola società che sviluppa videogiochi indipendenti e rilasciato la loro prima creazione, Game Dev Tycoon.  Il gioco consiste nel rendere il giocatore il proprietario di un’azienda che, guarda caso, sviluppa videogiochi. Il giocatore deve far prosperate l’azienda. Fin qui tutto regolare….

Il fatto curioso, mai avvenuto prima, dicono i fratelli, è che hanno ideato un scherzetto, a scopo didattico.  Il videogioco a pagamento è stato caricato anche in versione pirata via BitTorrent, ma con una piccola modifica. Dopo poche ore di gioco, nella versione fasulla scaricata a “manetta” da tutto il mondo, compare un messaggio del tutto credibile, il quale informa l’utente  che molti giocatori stanno usando il giochi  piratati prodotti dall’azienda virtuale, portandola alla bancarotta.

 

2013-05-08_170344

 

Naturalmente, l’impresa virtuale crolla, generando lamentele e scontento fra gli stessi giocatori che hanno scaricato il videogioco da torrent. Divertentissimi i commenti riportati nel sito dei fratelli Klug, dove è riportata nei dettagli tutta la storia.

I fratellini “diabolici” hanno voluto, a modo loro, sensibilizzare gli utenti dal loro punto di sviluppatori, dicendo che, inizialmente, l’idea era di palesare la copia illegale, ma poi di aver deciso di mostrare nella pratica gli effetti della pirateria sugli sviluppatori, utilizzando le loro stesse armi e comportamenti.

Il grafico prodotto per l’esperimento mostra che solo dopo un giorno il rilascio del videogioco, l’acquisto regolare è stato fatto da 214 persone, contro le oltre 3000 copie scaricate da torrent.

 

2013-05-08_174412

 

I fratellini, sono comunque molto comprensivi, evocando il loro passato di “scariconi” incalliti, ammettendo di quanto fosse normale per loro il download illegale a causa dei costi troppo elevati e quant’altro.

Ci tengono ad instaurare un dialogo con i loro avventori, specificando di essere due ragazzi squattrinati, sviluppatori indipendenti,  che cercano di realizzare giochi a basso costo, senza DRM.

Messa così, mi viene voglia di comprare il loro gioco. Buona fortuna ragazzi!